Cuoio capelluto irritato: rimedi naturali

Cuoio capelluto irritato: rimedi naturali

Il cuoio capelluto è un organo molto delicato e sensibile, addirittura più sensibile della pelle del viso. Se non viene trattato con la giusta cura può portare molti fastidi come prurito, bruciore e desquamazione.

Vediamo insieme come prenderci cura del nostro cuoio capelluto, dato che se lui è sano i nostri capelli saranno splendidi e noi più felici! :)

Un cuoio capelluto sano ha un colore leggermente rosato, non presenza squame o forfora, non prude, non brucia e non si arrossa facilmente. Insomma è liscio, “pulito” e non provoca nessun tipo di fastidio.

Come riconosciamo un cuoio capelluto irritato o particolarmente sensibile? Un cuoio capelluto irritato lo si vede ad occhio nudo.

Può apparire arrossato e desquamato, cosparso di forfora secca e crosticine. E lo si può “sentire”. Prurito, bruciore e pizzicore diffuso, solo alcuni dei sintomi del cuoio capelluto irritato, arrossato e sensibile. Inquinamento, cloro, stress, cambiamenti ormonali e farmaci possono contribuire a peggiorare la situazione.

Purtroppo ci sono fattori sui quali è difficile intervenire, ma non per questo bisogna gettare la spugna.

Come posso curare il cuoio capelluto irritato?
Sicuramente è necessario evitare prodotti troppo aggressivi, trattamenti nocivi come tinte chimiche, decolorazioni e permanenti, ma anche acqua troppo calda, spazzole o pettini troppo pungenti. In sintesi bisogna fare attenzione a tutto quello che si può deliberatamente scegliere per prendersi cura della propria cute.

Quali prodotti è quindi consigliabile utilizzare per una hair routine mirata?
Per prima cosa uno shampoo delicatissimo, privo di sostanze irritanti e ad azione lenitiva, ben tollerato dalla cute reattiva, come lo SHAMPOO DELICATO - Phitofilos, che può dare un grande aiuto a lenire la cute irritata e arrossata.

Se avverti prurito oppure hai un po' di forfora, allora ti consigliamo di provare questi altri prodotti, rimedi naturali per combattere il cuoio capelluto irritato:

SCRUB PURIFICANTE - Phitofilos è un prodotto innovativo, ma per una hair routine mirata a sconfiggere la cute irritata e arrossata è indispensabile da avere nel proprio beauty. Si tratta di uno scrub specifico per la cute; un prodotto che è un po’ una “terapia d’urto” e che per questo motivo va utilizzato costantemente, ma con moderazione. Si consiglia di usarlo due volte al mese. Grazie all’azione dei microgranuli, verranno eliminate tutte le cellule morte, il sebo in eccesso, la forfora e le impurità che possono contribuire ad irritare il cuoio capelluto.

IMPACCO PURIFICANTE - Phitofilos: da usare per il trattamento dei capelli con forfora. È una miscela a base di neem, rosmarino, altea, bardana, tarassaco e serenoa. La presenza di principi attivi lenitivi e seboregolatori, oltre a mucillagini, pectine e flavonoidi, aiuta a prevenire e contrastare la presenza di forfora, sia secca che grassa.

IMPACCO SEBOEQUILIBRANTE - Phitofilos: ideale per ristabilire l’equilibrio del pH cutaneo. È una miscela a base di fiori di achillea, corteccia di china, foglie di farfara e cassia obovata. La ricchezza di flavonoidi, oli essenziali, sali minerali, tannini ed acido salicilico rende questo impacco specifico per il trattamento delle cuti seborroiche.

SHAMPOO CAPELLI CON FORFORA - Phitofilos: un detergente delicato specifico per capelli con forfora, sia grassa che secca. Gli estratti acquosi di Neem e Serenoa purificano il cuoio capelluto eliminando la forfora, prevenendone l’ulteriore formazione. Tarassaco, Bardana, Malva, Tè Verde ed Altea svolgono invece un’azione seboequilibrante e lenitiva.


Lascia un commento